Lug10

Datalogger Bluetooth SmartGadget

Settori di intervento: Beni Culturali

Datalogger per la misura di temperatura , umidità e dew point

Ideale per effettuare il controllo del microclima in vetrine espositive, archivi, depositi, ambienti di conservazione in genere, quando si vuole un’immediata lettura dei parametri in loco. Grazie al pratico display è infatti possibile osservare il valore di temperatura e umidità relativa in tempo reale. Inoltre essendo un datalogger registra e memorizza i dati acquisiti per cui è possibile scaricare i dati via Bluetooth per analizzare il trend su lungo periodo.

Per maggiori informazioni scarica qui la brochure illustrativa.

Mag27

Film barriera - Protezione contro inquinanti gassosi

Settori di intervento: Beni Culturali

Adsorbire e neutralizzare gli inquinanti

Film barriera - Protezione contro inquinanti gassosi

Il Film barriera a base di rame, nasce per proteggere i metalli (ferrosi e non ferrosi) dalla corrosione. Agisce su tre livelli:

(1) dalla corrosione atmosferica;

(2) dalla corrosione galvanica

(3) dall'attacco biologico (funghi, insetti).

Disponibile in bustine vari formati, in rotoli al metro, come tappettino spugnoso.

Può essere impiegato in scatole d'archivio, teche espoitive oppure a protezione dei reperti quali tele, tavole, statue ecc.

E' disponibile anche come sistema di filtraggio per le teche espositive.

Scarica qui il bllettino illustrativo.

Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Apr09

Colorimetria

Settori di intervento: Beni Culturali

Le analisi colorimetriche nel settore dei Beni Culturali

Colorimetria
La Tecno.el, tra le diverse tecniche di analisi diagnostiche, di recente ha inserito la Colorimetria, mediante l’uso di uno strumento portatile, lo spettrofotocolorimetro, in modo da poter offrire in modo non-distruttivo informazioni utili e preliminari nell’ambito di una efficace e corretta campagna diagnostica su opere e reperti di interesse culturale.
Gen28

Analisi Biologiche per i Beni Culturali

Settori di intervento: Beni Culturali

Diagnostica biologica applicata al settore dei beni culturali

Nell'ottica di offrire un servizio il più possibile completo, la Tecno-el si arricchisce di una nuova serie di analisi specifiche per il biodeterioramento.

Elaborare un appropriato programma diagnostico per un bene o sito culturale, comporta un approccio multidisciplinare, indispensabile sia per affrontare, in modo adeguato, un intervento di restauro sia per redigere un efficace piano conservativo.

La Tecno-el propone un set di analisi biologiche che hanno lo scopo di individuare le cause biologiche del deterioramento dei beni culturali, correlandolo agli andamenti dei parametri microclimatici (monitoraggio microclimatico), in modo da indirizzare successivi interventi di risanamento/bonifica, specifici per ogni singolo contesto.

Dic09

Mappature termoigrometriche spaziali

Settori di intervento: Beni Culturali

Rilevamento e analisi dati di temperatura e umidità relativa su profilo orizzontale

Le mappature termoigrometriche su profilo spaziale consistono nell’acquisire i parametri secondo un grigliato di punti. Questi dati, opportunamente interpolati, permettono di visualizzare pozzi o sorgenti di calore e vapore. Tale informazione risulta cruciale nella valutazione degli effetti che i gradienti di temperatura e di umidità possono avere sulle opere esposte (museo, chiesa, biblioteca ecc.) oppure conservate in un archivio o deposito. La conoscenza della distribuzione termoigrometrica su profilo spaziale risulta importante anche prima di definire la collocazione di un’opera, eseguita a scopo preventivo consente di adottare la soluzione migliore. Si possono acquisire più profili nello stesso ambiente (ad esempio su due quote), in relazione agli obiettivi della campagna di misura.

Le mappature vengono eseguite mediante psicrometro veloce, strumento portatile di alto livello, brevettato a tale scopo dal Politecnico di Milano. Lo psicrometro veloce consente l’acquisizione di temperatura e umidità relativa in pochi secondi ma sempre in modo accurato.

La restituzione grafica avviene con mappe bi- e tri-dimensionali (2D e 3D) che permettono una visione intuitiva dei fenomeni in atto e consentono all’operatore a cui il lavoro è destinato (restauratore, conservatore o altro) di comprendere facilmente quali sono le zone più critiche nell’ambiente sotto indagine.

L’esecuzione di tale lavoro presenta diverse variabili, dalla tipologia di ambiente (dimensione, geometria ecc.), al numero di profili da acquisire e alla collocazione geografica, che possono incidere significativamente nell’elaborazione di un preventivo. Per maggiori informazioni sulle modalità di svolgimento e relativi costi Vi invitiamo a contattarci al numero 06-9075534, oppure a scrivere all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Feb05

Tessuto ai carboni attivi

Settori di intervento: Beni Culturali

Assorbimento inquinanti in vetrine e contenitori espositivi

Il tessuto a carbone attivo (ACC) consente di proteggere i manufatti da una varietà di sostanze inquinanti (NOx, H2S, VOC e altri). ACC è costituito al 100% da carbone attivo prodotto in forma di tessuto flessibile, utile per rivestive grandi superfici, come i pannelli posteriori delle vetrine.
Apr10

SiMoS

Settori di intervento: Energia e Fonti Rinnovabili

Sistema di Monitoraggio Stringhe fotovoltaiche

Il nuovo sistema di monitaraggio stringhe SiMoS consente di correlare i valori di tensione e correnti di uscita di una stringa fotovoltaica con i valori di variabili meteo, monitorando con continuità l’energia prodotta dalle singole stringhe e verificando nel tempo l’efficienza dell’impianto. É inoltre possibile visualizzare i parametri misurati e i dati eleborati attraverso la piattaforma Web SiMoS, connessa in modalità wireless al sistema SiMoS. Contattateci senza impegno per ulteriori informazioni.

SiMoS Pagina Web

Nov23

HYGROCLIP 2

Settori di intervento: Energia e Fonti Rinnovabili

Sensore riscaldato per la misura in presenza di Umidità elevata

La sonda HC2-S(3)-HEATED è dotata di un sistema automatico di riscaldamento la cui ciclica attivazione previene la saturazione del dielettrico del sensore capacitivo.
 
E' consigliata per il monitoraggio di ambienti caratterizzati dalla presenza costante di valori di umidità > 85%come ad esempio nei siti ipogei (catacombe, grotte ecc.). In tali condizioni riesce a rilevare le piccole variazioni in tempi brevi dell’Umidità Relativa, come ad esempio l’apertura di porte, flussi d’aria improvvisi ecc.
 
La sonda è disponibile nei colori bianco e nero.
 
Scarica il bollettino tecnico e contattaci senza impegno per ulteriori informazioni.
Set18

Prodotti per la conservazione delle pellicole cinematografiche

Settori di intervento: Beni Culturali

Film can, Film cores e molto altro..

I film di archivio, siano essi positivi o negativi, sono per loro natura molto instabili, richiedono quindi condizioni ambientali precise e materiali neutri che non vadano a causare reazioni chimiche primarie o secondarie. Vi presentiamo il nostro catalogo con i prodotti per la conservazione e il restauro delle pellicole, contattateci senza impegno per ulteriori informazioni.
 
 
 
Ago01

Termoigrometro TE- HL-1D

Settori di intervento: Beni Culturali

Datalogger compatto, preciso ed economico

Il nuovo acquisitore TE-HL-1D per la misura della Temperatura e l’Umidità Relativa, è preciso e discreto. Per il monitoraggio microclimatico di musei, vetrine o contenitori per il trasporto delle opere.

Grazie alle dimensioni ridotte (90x60x23 mm) può essere facilmente installato in sale museali, teche espositive, casse per il trasporto ecc. Il pratico display consente la lettura in tempo reale del dato registrato e due comodi LED permettono di conoscere lo stato della batteria e il superamento delle soglie di allarme impostate.  

TE-HL-1D è adatto anche per le misure a lungo termine, la batteria può durare oltre 3 anni.

Dic22

Stazione di Monitoraggio di Flussi e di Energia

Settori di intervento: Ambiente e Territorio

Per il Dott. C. B. Sirca e il Dott. S. Mereu, Dip. Scienze Natura e Territorio dell'Università di Sassari, abbiamo progettato e installato tre stazioni di monitoraggio dotate di trasmissione dei dati in remoto per la misura dei flussi di CO2 e H2O, del profilo verticale di CO2, dei dati meteo, radiometrici e di respirazione del suolo.
 
Dic22

Sistema Automatico Gestione Controllo Irrigazione

Settori di intervento: Ambiente e Territorio

Nell'ambito del progetto PSR RISIDRA – 2007-2013 MISURA 124, per il Dipartimento di Agraria, Università di Napoli, abbiamo progettato e installato un sistema di distribuzione dell’acqua di irrigazione gestito automaticamente in funzione delle misure di contenuto volumetrico di acqua nel terreno, potenziale idrico e temperatura.
Dic22

Sistema portatile estrazione CO2 dal suolo

Settori di intervento: Ambiente e Territorio

Per il Prof. R. Gerdol, la Dott.ssa L. Brancaleoni (Responsabili scientifici), il Consorsio Futuro in Ricerca e l'Università di Ferrara abbiamo progettato e realizzato un sistema automatico portatile per l’estrazione della CO2 intrappolata nel suolo.
Dic22

Sistema di Controllo Falda

Settori di intervento: Ambiente e Territorio

Per la Prof.ssa Ventura, Dipartimento di Scienze Agrarie, Università di Bologna abbiamo progettato, prodotto e installato un sistema automatico per il controllo del livello di falda artificiale tramite il collegamento di sei lisimetri sotto il piano di campagna con altrettanti serbatoi di regolazione. 
Dic01

Impianto di fitorimedio

Settori di intervento: Ambiente e Territorio

Per il Prof. De Angelis - Dip. DIBAF - Università della Tuscia e Alcantara SpA di Nera Montoro (TR) abbiamo realizzato un impianto di fitorimedio in-situ automatizzato e idoneo per consumare, attraverso l’uso di piante specializzate, la fase liquida del percolato proveniente dall’attività industriale e di immobilizzare la componente minerale.
[12  >>  

Rimani in contatto con noi